Leonida Pozzi e l’AIDO: una vita nel grembo di Dio

Nascere due volte è una esperienza che è data a pochi e quando accade è un vero miracolo. La malattia che poteva portare a morte certa viene sconfitta e la vita ritrovata si manifesta ogni giorno più bella. Così è accaduto al nostro cav. Leonida Pozzi  che il 29 luglio prossimo festeggia, più entusiasta  che mai, 20 anni dal trapianto di fegato  e, due mesi dopo, 39 anni al servizio della nostra Associazione per la cultura della donazione degli organi del cui valore mai avrebbe immaginato di fare esperienza così diretta quando si iscrisse nel lontano 30 settembre del 1979…

Per visualizzare questo articolo devi accedere con il tuo account.

Back to top
error: Il contenuto è protetto

ALTRI INCARICHI

Da ottobre 2000 è membro del CdA della Fondazione della Comunità Bergamasca.

Da settembre 2006 è il rappresentate del Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il volontariato in Lombardia nel CdA del CSV - Centro di Servizi “Bottega del Volontariato” di Bergamo.

Da settembre 2008 al 2009 è stato membro del CdA della Società Valle d’Astino Srl di Bergamo.

Da marzo 2012 al 2013 è stato membro del CdA della Fondazione Museo di Palazzo Moroni.

INCARICHI PREGRESSI

Da maggio 2001 a maggio 2006 ha ricoperto la carica di Sindaco del Comune di Ponte San Pietro (BG).

Dal 2002 a luglio 2006 è stato membro del CdA di ECOISOLA.

Dal 1999 a luglio 2001 è stato membro del Consiglio della Casa di Riposo di Ponte San Pietro (BG).

Dal giugno 1997 a luglio 2013

è stato componente

del Comitato

di BioEtica dell’Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII (già Ospedali Riuniti

di Bergamo).

E’ stato co-fondatore e, da luglio 1997 a luglio 2006, ha ricoperto la carica di Presidente del C.S.V. –Centro di Servizi “Bottega del Volontariato”- della provincia di Bergamo, al cui interno ha ricoperto anche l’incarico di direttore editoriale del periodico

“Note e Notizie”.

Da luglio 2000 a dicembre 2003 è stato membro del “Coordinamento Regionale” dei Centri di Servizi della Lombardia.

Da ottobre 2000 a luglio 2006 è stato componente dell’Osservatorio della Sanità Bergamasca.

Da febbraio 2004 a aprile 2009 è stato membro del CdA di MIA- Fondazione Congregazione Misericordia Maggiore di Bergamo.